Visualizzazione post con etichetta premi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta premi. Mostra tutti i post

mercoledì 1 giugno 2016

Liebster Awards 2016

19:24
Da un po' sono 'sparita' dalla blogosfera. Pubblico con la mia solita (ir)regolarità, ma commento sempre meno i blog altrui. Mi rendo conto di quanto villano questo sia, ma scrivere 'Bello!' oppure 'Segno!' non mi va ultimamente. Ci metto un'eternità anche a rispondere ai commenti sul mio, di blog, e questo fa veramente cagare, scusatemi.
Per questo credevo che sarei passata (giustamente) in sordina nel periodo premi primaverile. Proprio quest'anno, invece, i Liebster sono stati più del solito! Grazie, amicy.
Il Liebster Award mi piace perché per una volta i blogger smettono di essere dei nickname o degli avatar e diventano esseri umani reali, con aneddoti, gusti di gelato preferiti e curiosità. Mi piacciono molto. Quindi rispondo, anche quest anno, alle domande dei colleghi, per regalarvi la solita infarcita di fattacci miei.
Sappiate che i vostri, scimmia curiosa che sono, li ho letti TUTTI.




Domande di Alfonso (Non c'è paragone):


.Qual è il film che piace a tutti, ma tu odi impunemente?

In questo momento direi Into the wild, che so avere più nemici di quanto pensassi, ma che di sicuro è molto molto amato. 'Sta baggianata.

.Il tuo lavoro/ambito di studio ha a che fare con il cinema oppure fai tutt'altro?

Nope, sono una barista che vende anche gelati, pasticcini e prodotti del commercio equo solidale.

.Che sport segui?

Non amo lo sport, mi piacciono solo quelli esteticamente belli come il pattinaggio, le gare di tuffi, cose noiosamente girlish.

.Che cosa succede nella tua testa cuando noti un errore grammaticale gravissimo?

Rush cutanei, prurito allo scalpo, cervello in pappa. Ma mi trattengo sempre dal correggere tranne quando sono con i miei amici intimi, per cui ammira la superiorità con cui ignoro il tuo.

.Qual è il tuo libro preferito?

Quello che devo ancora leggere.

.E uno che non hai mai finito di leggere?

Ohhhhh, una marea! Sono una fan del decalogo del lettore di Pennac, se un libro non mi piace non ci perdo tempo.

.Hai mai messo una canzone in repeat talmente tante volte da impararla a memoria subito?

Ogni volta che prendo una cotta per una canzone nuova! Al momento Indecisive di Newton Faulkner e Between a man and a woman dei Flogging Molly.

.Qual è la cosa di poco conto che ti fa più incazzare al mondo?

I rumori fatti con la bocca. Mi scatta la violenza.

.Amore o odio? Ammazzamenti o baci e abbracci?

Io odio un numero incredibile di cose (e persone), ma quando amo amo fortissimo, quindi direi la prima, paradossalmente. I miei amici mi dicono che sono affettuosa, ma non ne sono convinta.

.Sei una brava persona come me che detesta le ship nelle serie TV oppure sei una di quelle che se non shippano muoiono dentro?

È difficile che una coppia fittizia mi emozioni davvero tanto, ma quando succede sono finita, fissa eterna. Due esempi: Monica e Chandler uber alles (non sono stati niente di eccessivo come Ross e Rachel, un amore pacato ma dolcissimo, una proposta di matrimonio da piangerci tutte le mie lacrime) e Lito ed Hernando di Sense8. 

.Dì il nome di un paesino sconosciuto ai più che a te piace tantissimo.

Non so quanto conosciuto sia, ma ho trovato bellissimo Mondolfo, passeggiarci di sera è quasi poetico.

Domande di Giulia (La collezionista di biglietti):



.Il primissimo film che hai visto al cinema (se te lo ricordi):
Non ho ricordi di film da bambina, credo Pocahontas. In età consapevole credo Asterix e Obelix - Missione Cleopatra. Don't judge me.

.Se potessi diventare un personaggio cinematografico qualsiasi per il resto della tua vita, chi sceglieresti?
La bimbetta di Little Miss Sunshine.

.Una cosa che vuoi assolutamente fare prima di morire.
Visitare Instabul.

.L'azione più sconsiderata che hai fatto.
Io sono una ragazzina a modo con la testa a posto, altroché. Forse partire con la mia migliore amica per 3 giorni di festival musicale in Germania armate solo di una tenda da 20€ della Decathlon, tonno in scatola e di una macchina che non regge il minimo.

.La tua citazione preferita.
Due che vogliono dire la stessa cosa:
'Se la vita ha un senso, deve essere quello dell'ironia.'
'Persino negli orrori più spaventosi di rado manca l'ironia.'

.Il tuo passatempo preferito escluso l'intrattenimento.
Mangiare, suppongo.

.L'azione più ponderata che hai fatto, e quanto ci hai pensato prima di farla.
L'ultima volta che ho dovuto parlare dei miei sentimenti a qualcuno sapevo che avrei cambiato la mia e la sua vita, quindi ci ho pensato su per mesi, nonostante avessi la certezza di cadere sul morbido.

.Più da horror o da sentimentale?
Beh...:)

.La cosa che più odi di Blogger.
Odio che funzioni quando e come vuole lui, ma soprattutto odio che non mi faccia scegliere le immagini con cui fare l'anteprima per i post su fb. Non so bene di chi dei due sia la colpa ma li odio. 

.Sei più tipo pantofolaio da divano e film o da serata movimentata?
Non ricordo di avere mai avuto una serata movimentata nella mia vita, sono stata in discoteca massimo massimo 6 o 7 volte in 25 anni e non ho intenzione di far crescere il numero. Una noia mortale.

.Faccio come quelli che ti fermano per strada: 'Qual è l'ultimo libro che hai letto?'
L'ultimo di Faber, Il libro delle cose nuove e strane. Al momento sto leggendo Therese Raquin e Brevi interviste a uomini schifosi di David Foster Wallace.


.Pesce o carne? Mare o montagna?
Carne ma solo bianca e MAREMAREMARE!

.La canzone più bella di sempre.
Quella che sta tatuata sul mio piede: The show must go on, dei Queen.

.Il film con Tom Hanks che preferisci.
Se mi piacesse Tom Hanks direi Il miglio verde.

.Il gusto di gelato o gelato stesso che preferisci.
Solo solo solo gelato alla nocciola. Ci condirei la pasta.

.L'automobile dei miei sogni.
Per me le auto sono tutte uguali, ma al momento ho una cotta per la Toyota Yaris che ho in programma di comprare <3

.Un paese tropicale dove vorresti vivere.
Non ne so uno in particolare, ma direi qualcosa in Asia, dalle parti della Cambogia, del Laos, della Thailandia. . .

.L'attore o l'attrice che vorresti incontrare.
I due attori più belli attualmente sul mercato: Tom Hiddleston e Benedict Cumberbatch. Se invece devo prenderci una pizza direi Martin Freeman. Il bene che gli voglio lo so solo io.

.Una canzone italiana che parla di te o in cui ti riconosci.
Di italiani ascolto solo Mannarino, ma non mi viene in mente niente, che pippa.

.La pizza che ti piace di più.
Nella mia pizzeria di fiducia quella con le verdurine fresche al forno, altrove salamino piccante. E che fame.

.Cosa faresti con un milione di euro?
Sistemerei questa faccenda del comprare un'auto, comprerei una casa per i miei genitori, e soprattutto aprirei un caffè letterario, con i distributori di acqua calda per il tè, i divanetti di velluto e le luci basse.

.Il film che vorresti rivedere prima di morire.
Non sono una che riguarda spesso i film, ma mi considererò adulta quando avrò il coraggio di rivedere L'esorcista.
Cioè nel duemilacredici.


. Perché hai aperto un blog?
Non avevo nessuno con cui parlare della mia passione. Forever alone.

.Quali sono le tue maggiori passioni?
A parte il cinema, direi che amo i libri, amo trovare modi nuovi di cucinare le verdure, mi diverto come una pazza a giocare con i trucchi.

.Qual è stato il tuo viaggio più bello?
Non ho ancora fatto il viaggio della vita, ma senza alcuna modestia io e i miei amici siamo provetti organizzatori di vacanze, ci è sempre andata bene. Poi magari qualche giorno vi racconto di quella volta in cui abbiamo perso l'autobus per Praga.

.Qual è il tuo più grande sogno?
Arrivare ad un punto della vita in cui potrò definirmi serena. E aprire il caffè letterario di cui sopra.

.Una frase, da un film o un libro, che ti ha particolarmente colpito.
La frase che citavo nelle domande di Giulia, quella sull'ironia, è di Lovecraft, sta ne La casa stregata.

.Il personaggio di un film, o di un libro, che senti a te più affine?
Ron Weasley. Sono goffa, impacciata, ripeto sempre le solite imprecazioni, sono piena di lentiggini, provengo da una famiglia che definirei bizzarra, ma quando voglio bene a qualcuno gliene voglio da morire, sono molto leale anche se sembro sempre e solo un cretina.

.Se potessi tornare indietro, cosa cambieresti della tua vita?
Sarei più sincera, in passato non lo sono stata e mi tiene ancora sveglia la notte.

.Il concerto più bello a cui hai assistito?
Flogging Molly premio concerto divertente, Newton Faulkner premio concerto emozionante e Ed Sheeran premio concerto coinvolgente. (Non mi si tocchi il ginger, lo ascoltano le ragazzine ma ha un talento incredibile. Cercatevi un suo live.)

.La persona che più ammiri.
Mia madre.

.A cosa non sai dire di no?

Alla pizza e alle richieste di mio fratello. Mai che gli dica di no, babba che sono.

.Di cosa hai paura?

Faccio prima a dire di cosa NON ho paura, ma in generale: volare per me è off limits, l'altezza in generale, i film di possessione demoniaca, gli insetti e i cani grandi, fino ai banalissimi perdere il lavoro e perdere le persone che amo, pensa un po' che originalona.

Domande di Sam Gamgee (Come nei film):


.Dimmi un film che per te è l'esempio perfetto del perché bisognerebbe amare il cinema.

Ma il mio Shining, chiaramente! Guardi lui e capisci che tutti quei film di merda che hai visto negli anni sono valsi la pena se almeno ti hanno aiutato a comprendere la grandezza di questa roba qui.

.Conseguentemente alla uno: perché bisognerebbe amare il cinema?

Mica si deve:) Ma quando si fa, è come vivere duecento vite, è come regalare la propria emotività ad alcuni sconosciuti e sapere che ne faranno un uso incredibile.

.Una canzone che ti ricorda l'infanzia?

Il pilota di Hiroshima dei Nomadi, Living on my own dei Queen e Hungry eyes di Eric Carmen.

.C'è un film di cui da piccolo sapevi a memoria tutte le battute?

Dirty Dancing. Nessuno può mettere Baby in un angolo.

.Una canzone, un libro, una poesia, un quadro che vorresti vedere trasformare in un film?

Di quadri e poesia non so nulla quindi passo la palla.
Canzone credo qualcosa dei Nirvana, ne uscirebbe un film caotico e tormentato e io lo amerei alla follia. Libro non lo so, forse Abbiamo sempre vissuto nel castello di Shirley Jackson.

.Se potessi lavorare con qualcuno del mondo del cinema che ammiri, o anche solo guardarlo lavorare, chi sceglieresti?

GUILLERMO. DEL. TORO.

.Se dovessi far conoscere il cinema ad un bambino che guarda solo televisione da dove partiresti? Perché?

Da cose fantastiche, magiche, come La storia infinita. Io poi non amo l'animazione, gli concederei solo i film Ghibli perché così li guarderei con lui.

.Io tendenzialmente non amo le serie TV, la loro qualità è per natura altalenante o proprio effimera e creano dipendenza...un po' non approvo questo loro boom! Per te?

Io ho alcune serie a cui ho lasciato l'anima, ma non guardo nemmeno un quarto delle serie che guarda il blogger medio, sono molto pigra e mi annoio facilmente. Preferisco i film, ma ancora parlo per sole citazioni di Friends, infastidendo chi mi circonda.
Sono infastiditi solo perché non le colgono!

.Dì un personaggio del mondo del cinema o della letteratura che stimi moltissimo.

Siccome Del Toro è già stato nominato dico Neil Gaiman perché non esiste che io scriva un post senz nominare Neil Gaiman.

.Che ne pensi dell'andare al cinema da soli?

Che se avessi un'auto mia lo farei molto spesso!

.Chi, tra 10 o 11 punti per qualsivoglia lista, sceglie 11?

NON IO, MAI.

Come se questa infarcita di fattacci miei non vi fosse bastata, il Liebster prevede che io ve ne dica ALTRI 11, quindi eccoli qua:

. Sono un umano a pois, tutta la mia metà superiore del corpo è ricoperta di lentiggini. Apparentemente, sono l'unica ad odiarle.
. Ho un gusto musicale assolutamente imprevedibile, passo con naturalezza dalla dance anni 80 ai Pink Floyd come se fosse normale, non ho alcun filo conduttore in quello che amo. Amo e basta.
. Se non si fosse capito dalle venti volte che l'ho nominato nelle domande, nel mio pc c'è sempre una finestra aperta con in riproduzione un episodio di Friends. Sempre.
. Metto rossetti scurissimi anche d'estate.
. Faccio yoga.
. Creo playlist idiote su Spotify come se non avessi altro da fare.
. Leggo sempre più di un libro per volta.
. Mi piace tantissimo stirare.
. Sono tremendamente tirchia tranne quando si parla di andare ai concerti.
. Sono una di quelle fastidiose persone sempre incollate al telefono, è una cosa che odio e che vorrei imparare a regolare.
. Sono una di quelle psycho che vogliono i soldi girati nello stesso modo nel portafoglio, a cui urtano le cose storte, che se scrive su un quaderno con la biro blu non può poi usarci su la nera...capito il genere? Una di quelle.

In teoria il premio prevederebbe di taggare altri 11 blogger. Io faccio come le iutubber famose, e la concludo così: consideratevi taggati tutti, in primis gli amichetti che hanno taggato me, sentitevi liberi di rispondere nei commenti e facciamo due chiacchiere insieme su chi sta dietro ai nostri blog.

Vi amo tutti.

Le mie domande, quindi:
1. Quando ascolti la musica ti ritiri in contemplazione oppure sei come me e balli e canti e ti immagini sul palco del Glastonburu?
2. Parliamo di remake e trasposizioni da romanzi: come me sei infantilmente contrari@ a prescindere oppure guardi e poi valuti?
3. Pixar, Disney, Dreamworks o Ghibli?
4. Cosa pensi dei sistemi antipirateria? (Spotify, Netflix, Timmusic..)
5. Qual è il tuo criterio di scelta del film da vedere? Io ci perdo sempre ore, più della durata dei film che poi finisco per vedere.
6. Guilty pleasure musicale, letterario e cinematografico. Fuori i nomi.
7. Hai un pomeriggio libero ma senza internet (gravissimo). Come lo passi?
8. Qual è il tuo momento preferito della giornata per leggere/guardare un film?
9. Al di là di come vi siete presentati sul web, nella vita reale siete estroversi e solari o introversi e incapaci di avere a che fare con la gente come la sottoscritta?
10. Cioccolato al latte o fondente? E badate che questo dice molto su di voi, vi avviso.
11. Ma da voi il caldo è uscito? 

giovedì 23 aprile 2015

Liebster Awards 2015

12:17

Io ve l'avevo detto, che in questo angolo di internet pieno di cineblog primavera=premi.

E infatti, ecco il Liebster, che mi è stato tanto carinamente assegnato da La bara volante e da Cinquecentofilminsieme.
Sono abbastanza egocentrica, se non ve ne foste accorti, parlare di me non è che mi dispiaccia, quindi iniziamo!

Domande de La bara volante.

1. Il personaggio cinematografico che ti somiglia di più.
Lontanissimo da quelli che sono i film di cui parlo qui, direi Elizabeth Bennet. Testarda, un po' rompiballe, mai con la lingua al suo posto.
Nella mia mente poi sono proprio gigafiga come la Knightley, ugualeuguale.
 
2. Come cavolo ti è venuto in mente di aprire un blog quando tutti usano il Faccialibro?
Sono troppo logorroica per ridurre le mie opinioni su un film ad un post su Facebook!:D
 
3. Un libro talmente brutto la cui unica utilità e utilizzarlo per pareggiare le gambe del tavolo ballerino.
E' di gran moda improvvisarsi scrittori, quindi ce ne sarebbero a bizzeffe. Di recente ne ho letto uno che si chiama 'Memorie di una reginetta di provincia' che non è stato proprio osceno, ma talmente inutile che lo piazzerei proprio sotto un tavolo.
 
4. Una serie tv poco famosa che ti piace e che consigli. 
Game of Thrones mi pare passi abbastanza in sordina . . .
Stupidate a parte, non saprei, perché sono molto convenzionale con le serie tv, guardo solo quelle molto famose e che so già essere belle.

5. Un gruppo/cantante/artista che ti non stancherai mai di ascoltare.
Uh, qua si fa lunga.
The Black Keys (sia insieme che Dan Auerbach da solo), Mumford and Sons, James Bay, Kings of Leon, Oasis, Flogging Molly, Serj Tankian, Hozier, Alessandro Mannarino, Paolo Nutini, Passenger, Rodriguez, Lumineers...
ne volevi solo uno?:D

6. Sette per Nove (non vale usare le dita).
Google dice sessantatre!
 
7. Un fumetto che tutti dovrebbero leggere.
Anche qui, troppa rrroba! Ma stavolta se devo proprio dirne solo uno dico Locke&Key, di Joe Hill, di cui spero di riuscire a parlare presto qui sul blog!
 
8. Personaggio preferito dei Simpson? (Alt. Guerre Stellari, se non hai mai visto nessuno dei due ti tolgo l’Award).
Banalmente, Lisa.
 
9. Tre aggettivi per il tuo Blog.
Prolisso, discontinuo, rosso.
 
10. Cos’ha il tuo Blog che gli altri non hanno?
Una proprietaria cretinah. 

Domande di Beatrix:

1) Ti offrono di girare un film con lui Quentin Tarantino, John Carpenter e Michael Bay, chi scegli?
Ho letto Carpenter e il cuore ha saltato un battito, vale come risposta?

2) Il peggior libro da cui è stato tratto un film
Bah, anche qui ce ne sarebbero, eh, ma ultimamente mi sono molto accanita contro il fenomeno 50 sfumature.
 
3) Il peggior film che tu abbia mai visto.
Proprio per merito tuo, cara la mia Beatrix, direi La Piramide!:)
 
4) "Da un'idea di Stefano Accorsi" cosa ti fa venire in mente?
Penso c'entri qualcosa 1992, ma non la sto guardando (il che è molto strano), quindi dico solo che l'ho visto nei TT di Twitter!
 
5) Remake e reboot, scarsità di idee cronica o voglia di far conoscere i capolavori ai giovani di oggi?
Dico la prima che si para le chiappe dietro la seconda. 
Per fortuna qualcuno ancora si salva . . .
 
6) "Sharknado" o "Piranha 3d"?
Ehm. . .mi mancano entrambi, shame on me!
 
7) Tarantino gira il suo ultimo film, dopo di questo si ritirerà. Nel cast Biccio e Mandelli, Paolo Ruffini e Nicolas Vaporidis....cosa ne pensi?
Penso che lo trasformerebbe in una perculata pazzesca per cui lo amerei ancora di più.
 
8) Blog. Forma di libera espressione o delirio da giornalista mancato?
Delirio da libertà di espressione!
 
9) Panna o cioccolata?
PANNA. 
 
10) Il miglior 007, Connery o Craig?
Mai visto un film di James Bond. (Shame on me #2) Nel mio immaginario è ancora Brosnan, però.

E ora, le mie:

1) Puoi consigliarmi un film, uno solo, sulla base dei miei gusti che si intuiscono dal blog. Qual'è?
2) Hai la possibilità di trarre un film da un libro ancora 'illibato'. Quale scegli?
3) Il regista che tutti amano ma tu proprio ce l'hai sul groppone.
4) In un film horror sopravviveresti o saresti il primo a morire?
5) Che libro stai leggendo?
6) Stai girando un film horror, su cosa punti: atmosfera, personaggi, gore, effetti speciali. . . ?
7) Qual'è la maggior dote che ti riconosci come blogger?
8) E il peggior difetto?
9) Il domandone dei domandoni: qual'è il tuo film preferito?
10) Come me la condisco la pasta oggi?

I miei nominati:

So che alcuni di voi hanno già scritto il post quindi se volete solo rispondere qui nei commenti va benone, tanto il vero motivo per cui faccio domande è che sono curiosa come una scimmia.

martedì 7 aprile 2015

Boomstick Award 2015

20:25

Fuori tempo massimo, arrivo anche io a distribuire ammore ai colleghi blogger.
Questo perché Ester, del blog Delicatamente perfido, ha deciso di premiare anche me. E lo ha fatto con delle parole splendide e certamente immeritate.

(NB -> Ester, una delle persone che mi conosce meglio e che mi vuole più bene al mondo ha detto che con tre parole sei riuscita a centrarmi in pieno. L'ha definita 'una descrizione che calza a pennello'. Ti ringrazio davvero.)

Smelensaggini a parte, se non sapete cos'è il Boomstick vuol dire che appartenete a quel ramo di sfigatoni brufolosi della blogosfera e mi dispiace ma you can't sit with us.
Però ve lo dico lo stesso cos'è, così potete andare in giro a tirarvela con i vostri amici.

Cos’è il Boomstick?
È il premio ideato da Hell del blog Book and Negative, che ha dato il via alla catena. È il bastone di tuono di Ash ne L’Armata delle Tenebre. Una doppietta Remington, canne d’acciaio blu cobalto, grilletto sensibilissimo. Magazzini S-Mart, i migliori d’America.

Perché un Boomstick?
Perché il blog è il nostro Bastone di Tuono!

Come si assegna il Boomstick?
Niente di più facile: dal momento che in giro è un florilegio di premi zuccherosi per finti buoni (o buonisti) & diplomatici, il Boomstick Award viene assegnato non per meriti, ma per pretesti.
O scuse, se preferite.


Nessuna ipocrisia, dunque.


E ricordate, il Boomstick non ha alcun valore, eccetto quello che voi attribuite a esso.


Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole:
1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore;
2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione;
3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto;
4 - è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come Hell le ha concepite.
1) Ilgiornodeglizombi. Non prendiamoci in giro. Io qua faccio finta di parlare di film horror. Quale altro blog potrebbe essere la mia lettura quotidiana? Praticamente un'enciclopedia.

2) Il bollalmanacco di cinema. E che ve lo dico a fare, Erica è la boss. Se è costretta a portare a spasso i suoi Boomstick in carriola, un motivo c'è. E' sinceramente simpatica, e riesce a parlare di tutto con la dimestichezza che a me manca anche solo per fare la spesa. E nonostante ciò non se la tira. Vorrei vedervi voi.

3) The Obsidian Mirror. Per un'amante di un dato genere come me, quel suo posticino più che un blog è una biblioteca. Mi ci accomodo, e imparo. E' una bellissima sensazione.

4) Cinquecentofilminsieme. Perché riesce ad essere sintetica e completa insieme, cosa che adoro. E la sua intro al post su Frozen Fever me l'ha fatta adorare ancora di più. Le principesse 'classiche' non sono mai piaciute nemmeno a me. E poi mi ha portato fortuna per il nuovo lavoro!

5) Il buio in sala. Da qualche parte nella cameretta avevo scritto che penso che Giuseppe sia un vero poeta. Lo penso ancora. Gioca con le parole, ed è il gioco più intrigante di tutti.

6) White Russian. Difficile cercare una motivazione per Ford che non gli abbiano dato tutti. Quindi dico che per me si porta a casa il Boomstick per le canzoni a fine post. Mi ha fatto scoprire delle perle, e poi ogni scusa è buona per ascoltare una canzone. Anche mentre si legge un post. (anche se attendo post sul Fordino che è diventato di colpo il mio preferito!)

7) Le maratone di un bradipo cinefilo. Di lui mi sorprende la naturalezza con cui passa da un genere all'altro. Non è snob, guarda di tutto, sa parlare di tutto. Anche qui, attendo il ritorno dello Stupidario Veterinario. Cosa succede, Bradipo? Adesso accetti solo clienti seri e composti?:D

Infine ci tengo a ricordare che:
- il premio può essere assegnato dai vincitori ad altrettanti blogger meritevoli, contribuendo a creare, come tutti gli anni, una delle più gigantesche catene di Sant'Antonio che la storia della rete ricordi.
- premio e banner sono un'idea di Hell, che quindi gradirebbe essere citato negli articoli.
- il Boomstick è un premio cazzuto. Se l'avete vinto non siete delle mezze cartucce, ma... se non rispettate le quattro semplici regole che lo caratterizzano, allora mezze cartucce diverrete. E vi beccherete d'ufficio, in quanto tali, il celeberrimo Bitch Please Award.

E ora... sotto a chi tocca! 
[In questo elenco avrei voluto vedere anche Combinazione Casuale. Peccato che abbia chiuso i battenti. Spero sinceramente che Frank legga questo post, così che possa leggere che a me i suoi post mancano, così da sentirsi tremendamente in colpa a provocarmi sofferenza e tornare a scrivere. Ciao Frank!]


venerdì 16 gennaio 2015

Non solo horror: La città incantata

13:10
(2001, Hayao Miyazaki)

Può un film d'animazione giapponese farmi pensare allo zucchero a velo?
Può, se lo firma Hayao Miyazaki.

Ne La città incantata incontriamo Chihiro, che sta affrontando con la famiglia un trasloco.
Giunta nella nuova città, però, il papà intraprende quella che sembra essere una scorciatoia ma che si rivela invece essere una strada chiusa che dà su un tunnel.
Presa dalla curiosità, la famiglia lo attraversa nonostante le proteste di Chihiro, e quello che si troveranno di fronte è un luna park apparentemente abbandonato, in cui però è rimasto attivo un banchetto in cui i genitori di Chihiro si abbuffano.
Peccato che vengano poi trasformati in maiali, e toccherà alla figlia trovare una soluzione a questo incantesimo.

Zucchero a velo, dicevamo.
Io non sono proprio capace di fare da mangiare, sopravvivo a malapena.
I dolci però li so fare, quelli sì. (credo)
E so che lo zucchero a velo non fa altro che addolcire un po' di più, soprattutto se comprate quello vanigliato che è un piacere solo pensarci.
Però se volete che la torta sia più buona ne dovete mettere poco, così è dolcissimo ma non dà fastidio in bocca, non si esagera.


Questo ha fatto questo film.
Ha addolcito la bocca, ha fatto sentire la vaniglia sulle labbra, ha riscaldato il cuore.
Una splendida torta margherita altissima e morbidissima appena sfornata.
Il riferimento alla torta margherita non è certo casuale.

La più semplice in assoluto, la più povera di ingredienti, la più basica.
Ma quanto è buona.
E' strepitosa appena la tiri fuori dal forno, ancora tiepida.
Ma è buonissima anche la mattina dopo, fredda e intinta nel latte.
(Cioè, i normali esseri umani fanno così, io piuttosto che pucciare qualsiasi dolce in qualsiasi bevanda mi ammazzo dal disgusto)

E così La città incantata. Lo guardi una volta, e quanto è bello. Te ne innamori. Poi lo vedi la seconda, la terza, la ventesima. Ed è sempre così incredibilmente bello.



La torta margherita, però, sembra facile ma è infida.
Bisogna saperla fare.
Se non sei capace ti esce stopposa, con i grumi, oppure troppo pastosa che per mandarla giù ci vogliono due scodelle di latte.

Dove voglio arrivare?
Che Miyazaki è un pasticcere strepitoso.
Ha cucinato la migliore delle torte margherite.
Ha sfornato un'opera dalla dolcezza incredibile, ma che non è mai stucchevole. MAI. Ha preparato una torta talmente leggera che mentre la guardi ti sembra che non stia lì, ma che aleggi nell'aria, che il suo profumo riempia la stanza.
E ci ha messo l'AMORE, perché non c'è certo bisogno di guardare la Clerici per sapere che cucinare per qualcuno è una grande dimostrazione d'amore.

Quando i film diventano poesia in immagini c'è ben poco che si possa dire per recensirli.
Si prendono così come sono, con tutte le emozioni che l'Arte, quando è tale, regala a chi ha la fortuna di poterne fruire.





lunedì 31 marzo 2014

Liebster Awards

16:32
La primavera è bella assai perchè c'è caldino ma non caldone, ci sono i fiori ma soprattutto la blogosfera si riempie di premi, complimenti reciproci e ammore.
Eccoci quindi al secondo premio di quest anno, quello più lungo da scrivere ma che a me diverte tantissimo, il Liebster Award!


Regole:
1) Ringraziare chi ti ha premiato nominandolo nel post.
2) Rispondere alle domande di chi ti ha premiato.
3) Premiare altri tre blog con meno di 200 followers.
4) Comunicare agli interessati la premiazione.
5) Fare loro altre 10 domande a cui dovranno rispondere.

Andiamo quindi con ordine.
Il mio ringraziamento va a Kate di Bionic Girl, a Beatrix Kiddo di Cinquecentofilminsieme e a Bradipo di Le maratone di un bradipo cinefilo. Grazie davvero!

Poi, partiamo con le risposte!

Domande di Kate.
1) Quale odore ti fa ricordare l'infanzia?
Sinceramente non me ne viene in mente uno in particolare!
2) Se dovessi descriverti attraverso un quadro quale opera sceglieresti e perché?
Guernica di Picasso, perché sono un caos incredibile, ma cerco di mascherarlo sotto un elegante bianco e nero.
3) Sole o pioggia?
Sole sole sole. Sono una lucertola io, potrei stare stesa sotto un sole di 40 gradi tutto il giorno.
4) Una persona che ti sprona o ha spronato ad essere un umano migliore.
Mio fratello.
5) Il film che più ti ha inquietato o segnato a vita.
La mia storia con L'Esorcista vi uscirà dalle orecchie, ma quel balordo mi ha tenuto lontana dalla mia passione per anni. Non l'ho ancora riguardato e non credo lo guarderò mai più.
6) Hai un incubo ricorrente?
Questo è imbarazzante. Ho sognato spesso il mio ragazzo mettermi le corna con una moretta col caschetto. Se esisti, bella, sappi che io, come Liam Neeson, ti troverò.
7) Il posto che ti fa sentire un puntino immerso nell'infinito.
Il prato su cui l'anno scorso io e le persone che amo di più al mondo abbiamo guardato le stelle cadenti, in montagna.
8) Hai delle cicatrici?
Il segno che mi sono fatta ustionandomi con l'olio bollente vale?
9) Un oggetto di cui non potresti fare a meno.
Banalmente, il pc.
10) Il libro che ha cambiato la tua visione del mondo.
Harry Potter.

Domande di Beatrix.
1) Accendi il computer una mattina, il tuo blog è misteriosamente sparito...che fai?
E' già successo. Una mattina apro MRR e mi dice che il blog era stato cancellato da Blogger. Mi è preso il panico, ho smanettato tutto il giorno, parlato con chiunque potesse aiutarmi. Meno male che poi come è sparito è tornato.
2) Sei su una torre con Marcus Niespel, Micheal Bay e Checco Zalone, chi butti giù?
Zalone, non lo reggo e non mi fa ridere manco per sbaglio.
3) Un film lo scrivi, lo dirigi o lo interpreti?
Lo scrivo. O meglio, lo scriverei se fossi in grado!
4) Il libro da cui hanno tratto il peggior film che hai visto?
Amore 14. Le spiegazioni non servono, vero?
5) 3D sì o 3D no?
3D no, non è una cosa di cui sento la necessità nè tantomeno subisco il fascino. E poi costa di più quindi stica.
6) Eli Roth ti offre una parte in un suo film. Dovrai recitare coperta di sangue e in costume adamitico, ma in compagnia di un certo Quentin Tarantino. Accetti?
Questa è difficile. Per Tarantino però potrei sopportare sia l'imbarazzo che l'astio per Roth, quindi credo di sì!
7) DiCaprio vincerà mai un Oscar?
Se per vincerlo deve 'svendersi' in parti o film non alla sua altezza spero proprio di no. Ma ho fiducia in lui. (nell'Academy no invece)
8) Andare al cinema è un inutile lusso o, nonostante ormai esistano altri mezzi per fruire di un film, ne vale sempre la pena?
Vedere un film al cinema è tutta un'altra cosa, ma non ne vale sempre la pena. Non tutti i film valgono la spesa, soprattutto quando se ne guardano così tanti. Però inutile lusso non lo definirei mai, no.
9) Se fossi un'attrice chi vorresti essere?
Natalie Portman. Il perchè è piuttosto ovvio:)
10) Il miglior attore italiano al momento.
So pochissimo di cinema italiano, di impulso direi Toni Servillo in questo momento, ma solo perché mi è piaciuto molto ne La Grande Bellezza.

Domande di Bradipo.
1) Si parte con un evergreen: perchè un blog? Non potevi ubriacarti o drogarti come gli altri?
Perchè non avevo persone intorno a me con cui condividere la mia passione. Meno male che ne ho trovate tante qui!:)
2) Cosa saresti disposto a fare per diventare il blog in assoluto più seguito in Italia, insomma una specie di Beppe Grillo della blogosfera?
Sono disposta ad evitare di diventare come Beppe Grillo.
3) In una scala da 0 a Emilio Fede quanto ti scoccia essere tirato dentro in queste catene internautiche?
In realtà mi diverte un sacco!
4) In che momento della giornata ti dedichi al blog?
Dipende dai turni che faccio al lavoro, o al mattino o al pomeriggio, mai la sera.
5) Se il tuo ragazzo ti facesse l'aut aut: o me o il blog, tu che faresti?
Il blog sicuro, perché se uno ti fa un aut aut simile non sta tanto bene!
6) Se potessi resettare la tua vita?
Un anno fa avrei accettato di corsa. Oggi no, sono quasi felice.
7) Vieni in possesso di una bambolina voodoo con tanto di fornitura di spilloni. Chi infilzeresti volentieri con quegli spilloni per provocargli tanto ma tanto dolore?
Vorrei essere tanto matura da dire 'nessuno', ma c'è una persona che ha causato tanto dolore alla mia famiglia di recente, quindi lo infilzerei senza pietà.
8) Il posto in cui andresti in vacanza?
In Puglia, perchè è quello di cui stiamo parlando io e i miei amici per quest estate. E perchè è splendida.
9) Che cosa vedi dalla finestra di casa tua?
La casa di fronte. Che tristezza.
10) A cosa non potresti mai rinunciare?
A lavarmi i denti. E a ridere.

I miei vincitori:
Triccotraccofobia
50/50 Thriller
Il buio in sala

Ed ecco le mie domande!
1) Avere un blog di cinema ti ha reso un po' 'snob' sull'argomento?
2) Hai la possibilità di andare a cena con un regista, uno soltanto. Con chi vai?
3) Cosa pensi della pirateria?
4) Riguardo al tuo blog conta di più l'opinione delle persone che frequenti nella vita 'reale' o di quelle online?
5) Che impatto ha il cinema sulla tua quotidianità?
6) Com'è nato il nome del tuo blog?
7) Non so mai come scegliere il prossimo film da vedere. Tu come spulci la lista?
8) C'è un film che ha dato la svolta alla tua passione?
9) Il personaggio fittizio da cui ti senti più rappresentato?
10) Il film legato ad un bel momento?

Bene, ecco fatto!
Prometto di smettere con i premi per un po'!
(P.S. Adesso vado contro le regole, ma se non siete nell'elenco dei tre e volete rispondere qui sotto, fate pure che sono curiosa come una scimmia!)






lunedì 25 marzo 2013

Liebster Awards: ecco i miei!

14:22

Cara cameretta rossa, oggi scrivo proprio a te.

Gnènte, è successo che siamo state premiate. Trattasi dei Liebster Awards. In pratica, un premio rivolto a tutti quei blog piccini come noi con meno di 200 followers. Ecco, questo award noi ce lo siamo prese da Frank di Combinazione Casuale, e da Beatrix Kiddo di Cinquecentofilminsieme che ringrazio di nuovo! Ringraziali anche tu, cameretta, forza.

Dunque, ci sono delle regole da rispettare.



  1. Ringraziare chi ti ha assegnato il premio citandolo nel post.
  2. Rispondere alle 11 domande poste dal blog che ti ha premiato.
  3. Scrivere 11 cose di te.
  4. Premiare 11 blog che hanno meno di 200 followers.
  5. Formulare altre 11 domande a cui dovranno rispondere gli altri blogger.
  6. Informare i blog del premio.



Quindi, partiamo dalle domande di Frank, che mi hanno fatto giusto un poco ridere:)



  1. Quante volte è bene mangiare frutta fresca? E quella secca?
    Mai, solo junk food per poi lamentarsi della linea.
  2. Tra il dire e il fare c'è di mezzo?
    Di tutto, perché io dico un sacco di cose e ne faccio la metà, quando va bene.
  3. Qual è quella canzone che ti fa cambiare stazione (o canale) appena la senti?
    Sarò banale: i tormentoni, tutti. Istigano all'omicidio.
  4. Qual è un film che ami ma di cui ti vergogni?
    Faccio outing: Dirty Dancing.
  5. Qual è un libro che non hai mai finito di leggere?
    L.A. Confidential. Ogni volta che lo inizio poi prendo in mano un altro libro che puntualmente mi piace di più e lo mollo.
  6. Qual è la parolaccia che dici più spesso?
    Cazzo e merda, i due grandi classici.
  7. Mi suggeriresti una domanda da farti?
    Chiedimi se sono felice!
  8. Quante domande mancano alla fine di questa stupida intervista?
    Sono una pippa coi numeri, mi metti in difficoltà.
  9. Preferisci il mare o la montagna?
    Maremaremaremaremare forevah.
  10. Qual è il gruppo o il cantante più sottovalutato nella storia della musica?
    Giggi D'Alessio obv. (Prima del defollow, scherzo:) )
  11. Qual è il film di cui vorresti essere il protagonista e perché?
    'I fantastici 4', così sarei gnocca come Jessica Alba, conoscerei un omone gigante fatto di pietra (e chi non vorrebbe conoscerlo??) e anche Chris Evans, e perché se fossi anche una supereroina al mio moroso piacerei ancora di più.



Ecco invece le domande di Beatrix Kiddo!

  1. Qual è il film che hai detestato di più in tutta la tua vita?
    In questo momento direi S. Darko, ma solo perchè l'ho appena visto. In generale, direi L'Esorcista, ma solo per i motivi che ho scritto sopra, lo so che è un gran film:)
  2. L'attore e/o regista cinematografico che proprio non sopporti?
    Steven Spielberg.
  3. Il cinema italiano è morto o solo svenuto?
    Non lo amo, in generale. Ma dire che è morto è un po' troppo, forse. Diciamo che ripongo la mia totale fiducia in Federico Zampaglione.
  4. Ma Michael Bay è un regista?
    Per me è no:)
  5. Se potessi avere?
    I soldi di Silvione, saprei esattamente come e dove spenderli.
  6. Cosa c'è nella tua borsa?
    Un casino allucinante!
  7. E sul tuo comodino?
    Non ho un comodino:( In questo momento vicino al mio letto però ci sono quei libricini che vendono nelle librerie a 99 cents!
  8. Era proprio necessario sto Liebster Award?
    Sì, perché mi ha fatto tanto contenta!:)
  9. In cucina. Prepari la cena o lavi i piatti?
    Metto i piatti in lavastoviglie lol
  10. L'ultima promessa fatta e non mantenuta?
    Ho detto che non avrei più fatto proposte impossibili, ma ho continuato a farle.
  11. Saresti disposto a piantare baracca e burattini per trasferirti all'estero?
    Sì, ma non da sola!
Adesso arriva il difficile. Scrivere 11 cose di me.

  • Tengo un 'diario segreto' old school da quando ho 6 anni, no stop. Scritto rigorosamente su quaderni a righe, ché i quadretti mi inquietano.
  • Ho la memoria a breve termine peggiore che la storia ricordi (gioco di parole assolutamente non voluto, lol).
  • Ho un blog, ma odio la tecnologia. Quando il pc non fa quello che gli dico mi viene l'esaurimento e devo scrivere immediatamente a Erre o a qualsiasi persona mi possa aiutare prima di impazzire del tutto.
  • Carrie è uno dei miei film preferiti perché vedere la Spacek piena di lentiggini come me mi fa sentire meno sola e meno a pois.
  • Sono TERRIBILMENTE goffa, e se vedeste la superbotta-spellatura-crosticina che ho sul ginocchio destro in questo momento mi prendereste in giro a vita.
  • Ah, e a proposito di destra e sinistra, non ho mai imparato a distinguerle velocemente, e ogni volta devo cercare un neo che ho sulla mano destra per essere certa di stare andando nella direzione giusta. (E non in quella errata, ciao Eddy!)
  • Ho una passione insana per i trucchi e non c'entra ClioMakeUp.
  • Non ho guardato film horror per qualcosa come 5 o 6 anni, perché dopo la visione dell'Esorcista sono rimasta talmente scioccata che mi è anche venuta paura del buio. E ancora oggi guai a chi mi parla di certi argomenti.
  • Soffro di cinismo congenito aggravato, sono la regina delle frecciatine e anche quando non vorrei riesco a essere sarcastica. E non è affatto un pregio.
  • Ho un fratello 13enne molto grande e grosso che fa kick boxing e a quanto pare è parecchio bravo. Attenti a come mi trattate. (:D)
  • Non mangio il pesce perché bleah.


E adesso il momento delle premiazioni. Ho scelto i blog che leggo più volentieri, quelli da cui imparo qualcosa o che semplicemente mi divertono e che mi fanno venir voglia di vedere sempre più film.
Il Bollalmanacco di cinema (Bolla, temo che ti ci vorranno 3 ore a rispondere a tutti, ho visto che ne hai presi un sacco!)
Triccotraccofobia
Cinquecentofilminsieme
Film Horror Mania
Visione Sospesa
50/50 Thriller
Combinazione Casuale
Direzione errata
Le maratone di un bradipo cinefilo
Malpertuis (qua è un problema, non so quanti follower abbia e soprattutto non glielo posso dire dato che non si può commentare da lui)
Recensioni Ribelli


Ed ecco le mie domande!

  1. Da quando hai il blog, c'è stato un momento in cui hai pensato 'Non ne vale più la pena, smetto?'
  2. C'è un film di cui tutti hanno parlato bene ma che tu detesti, o viceversa?
  3. La tua abitudine più dura a morire?
  4. C'è un supereroe che vorresti essere? Come mai?
  5. Oltre a quelli che parlano di cinema, quali sono i blog che ti piace leggere?
  6. La cosa più imbarazzante che ti sia capitata? (E che si possa scrivere pubblicamente!)
  7. Lo scrittore che leggeresti anche se scrivesse schifezze?
  8. Il film che vorresti aver diretto tu?
  9. Gossip: sì o no?
  10. La serie tv che ti ha rubato il cuore?
  11. Sei consapevole di quanta fatica farai a rispondere a questo Liebster Award?:)



Bene, è andata! Buone risposte a tutti!:)

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Google+